LA NUOVA DOMANDA ABITATIVA HA CATATTERISTICHE DIVERSE RISPETTO AL PASSATO
Rosa Cioffi – Project Manager Milano Abitare​ ha partecipato a “Quo Vadis, casa” incontro organizzato da idealista a Milano ha voluto proprio soffermarsi sulle mille declinazioni contemporanee della parola affitto.

C’è una maggiore attenzione verso la qualità abitativa – non a caso in città come Milano il prezzo degli immobili arredati è aumentato dell’8% – e c’è una maggiore attenzione verso zone prima considerate marginali. Con l’incremento delle richieste si è assistito alla riduzione dei tempi medi di locazione e l’aumento esponenziale di contratti transitori, mentre il 92% dei contratti d’affitto di tipo abitativo oggi è con cedolare secca.

Vi rimandiamo alla lettura dell’articolo comleto

https://www.idealista.it/news/immobiliare/residenziale/2018/03/05/125454-quo-vadis-casa-mille-modi-di-dire-affitto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *